fbpx

SPEAR THROW

OSTACOLO A TENTATIVI ILLIMITATI

L’atleta, competitivo e non competitivo, può provare l’ostacolo più e più volte. Non c’è alcun limite sul numero di tentativi a disposizione. L’atleta, dopo il primo tentativo, deve favorire chi affronta per la prima volta l’ostacolo.

PENALITÀ

– Competitivi: in caso di mancato superamento l’atleta perderà tutti i bracciali che ha, in quel momento, al polso; potrà proseguire la gara ma risulterà “NC – non classificato”.

– Non competitivi: in caso di mancato superamento l’atleta perderà un bracciale*.

*Per ogni bracciale perso (fino a un massimo di due) l’atleta dovrà compiere un “penality loop” prima della finish–line.

DESCRIZIONE DELL’OSTACOLO

L’ostacolo consiste nel centrare una sagoma scagliando un giavellotto.

COME VA AFFRONTATO L’OSTACOLO

L’atleta dovrà conficcare il giavellotto in una sagoma posta ad una distanza di circa 6 metri. Nessuna parte del giavellotto dovrà toccare terra. Se parte del giavellotto, nonostante la punta sia conficcata nel paglione, dovesse toccare terra, mentre l’atleta si trova ancora nell’area compresa tra i due bersagli esterni, la prova sarà considerata nulla.

COSA NON VA FATTO

– Oltrepassare la linea di tiro.
– Colpire una sagoma diversa da quella della propria linea di tiro.
– Lasciare la zona di lancio prima di essersi assicurati che il giavellotto si sia impiantato nella sagoma.

GLI OSTACOLI PRESENTATI NON SONO IN ORDINE DI POSIZIONE E POTRANNO ESSERE MODIFICATI O ELIMINATI

partners un grazie a chi ci ha creduto e sostenuto