fbpx

Atlas Wall

OSTACOLO A TENTATIVI ILLIMITATI

L’atleta, competitivo e non competitivo, può provare l’ostacolo più e più volte. Non c’è alcun limite sul numero di tentativi a disposizione. L’atleta, dopo il primo tentativo, deve favorire chi affronta per la prima volta l’ostacolo.

PENALITÀ

– Competitivi: in caso di mancato superamento l’atleta perderà un bracciale*.

– Non competitivi: in caso di mancato superamento l’atleta perderà un bracciale*.

*Per ogni bracciale perso (fino a un massimo di due) l’atleta dovrà compiere un “penality loop” prima della finish–line.

DESCRIZIONE DELL’OSTACOLO

L’ostacolo consiste in un’atlas che dovrà essere gettata oltre a un muro. Può essere presente o meno un percorso da seguire trasporando l’atlas (vedi regolamento Atlas Carry).

COME VA AFFRONTATO L’OSTACOLO

L’atleta dovrà gettare oltre al muro e riportarlo al punto di partenza. Ci potranno essere pesi diversi per gli uomini (colore nero) e per le donne (rosso). L’atleta dovrà utilizzare unicamente il peso a lui riservato; in qualsiasi momento, potrà fermarsi per riposare, anche appoggiando a terra l’atlas, per poi ripartire dal medesimo punto in cui si è fermato. L’atlas potrà essere appoggiata sulla parte superiore del muro per poi essere lasciata cadere oltre.

Attenzione. Prima di gettare l’atlas oltre il muro assicurarsi sempre, attraverso l’apertura in basso, della presenza di qualche altro partecipante.

COSA NON VA FATTO
– Trascinare o far rotolare il peso a terra.
– Utilizzare un’atlas non corrispondente alla propria categoria.
– Aiutarsi sfruttando i sostegni laterali del muro o la ferritoia.

GLI OSTACOLI PRESENTATI NON SONO IN ORDINE DI POSIZIONE E POTRANNO ESSERE MODIFICATI O ELIMINATI

partners un grazie a chi ci ha creduto e sostenuto