fbpx

ATLAS CARRY

OSTACOLO A TENTATIVI ILLIMITATI

L’atleta, competitivo e non competitivo, può provare l’ostacolo più e più volte. Non c’è alcun limite sul numero di tentativi a disposizione. L’atleta, dopo il primo tentativo, deve favorire chi affronta per la prima volta l’ostacolo.

PENALITÀ

– Competitivi: in caso di mancato superamento l’atleta perderà tutti i bracciali che ha, in quel momento, al polso; potrà proseguire la gara ma risulterà “NC – non classificato”.

– Non competitivi: in caso di mancato superamento l’atleta perderà tutti i bracciali che ha, in quel momento, al polso;
potrà comunque proseguire la gara e risulterà in classifica.

DESCRIZIONE DELL’OSTACOLO

L’atleta dovrà trasportare il peso fino alla linea di riferimento segnalata per poi riportarlo nella posizione di partenza oppure seguire il percorso ad anello segnalato. Ci potranno essere pesi diversi per gli uomini (colore nero) e per le donne (colore rosso). L’atleta, in qualsiasi momento, può fermarsi per riposare, anche appoggiando a terra l’atlas, per poi ripartire dal medesimo punto in cui si è fermato. Non c’è una posizione obbligatoria per il trasporto dell’atlas.

COSA NON VA FATTO
– Trascinare o far rotolare il peso a terra.
– Effettuare il percorso senza il peso.
– Abbandonare il peso lungo il tragitto.
– Non concludere il tragitto.
– Gli uomini utilizzare l’atlas riservata alle donne.

GLI OSTACOLI PRESENTATI NON SONO IN ORDINE DI POSIZIONE E POTRANNO ESSERE MODIFICATI O ELIMINATI

partners un grazie a chi ci ha creduto e sostenuto